[30/11/2020] - Covid-19: misure nazionali e per la Lombardia

Il DPCM del 3 novembre contiene disposizioni urgenti per la prevenzione della diffusione del Covid-19, valide su tutto il territorio nazionale, dal 5 novembre al 3 dicembre, oltre a disposizioni specifiche in base alla individuazione della classe di rischio della singola Regione.

Con Ordinanza del Ministero della salute del 27 novembre, la Regione Lombardia è inserita nello “scenario di tipo 3”, con livello di rischio “alto” (cosidetta “Zona arancione”), per cui al territorio regionale si applicano, in aggiunta a quelle valevoli per tutto il territorio nazionale, ulteriori misure restrittive dal 29 novembre al 3 dicembre. Queste le principali:

SPOSTAMENTI

Ci si può muovere all’interno del proprio comune dalle ore 5 alle ore 22 senza autocertificazione. Dalle ore 22 e fino alle ore 5 del giorno successivo, invece, è vietato circolare, salvo comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute. Sono vietati, altresì, gli spostamenti in entrata e in uscita da una Regione all'altra e da un Comune all'altro, salvo comprovati motivi di lavoro, studio, salute, necessità. In tali casi è necessario compilare il modulo di autocertificazione.

ATTIVITA’ DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE

Restano sospese le attività di bar, ristoranti, pasticcerie e gelaterie. Sono consentiti solo l’asporto fino alle ore 22 e la consegna a domicilio. Resta vietata la consumazione sul posto.  

ATTIVITA’ COMMERCIALI

Riaprono tutti i negozi, ma nel rispetto del distanziamento interpersonale, garantendo lo scaglionamento degli ingressi. Restano chiusi i centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, punti vendita di generi alimentari, tabaccherie ed edicole al loro interno.

ATTIVITA’ SPORTIVA

Restano chiuse palestre, piscine, centri benessere. E’ vietato lo sport di contatto, ma è consentito svolgere all’aperto e a livello individuale i relativi allenamenti (fermo restando il divieto di utilizzare gli spazi adibiti a spogliatoio).

SCUOLA

Gli studenti di seconda e terza media tornano a seguire le lezioni in presenza. Per le scuole superiori rimane la didattica a distanza.

 

Per una più chiara comprensione delle disposizioni in vigore, si allega un riassunto esemplificativo predisposte da ANCI.

Per maggiori e più puntuali indicazioni, si rimanda al sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri e a quello di Regione Lombardia.

ALLEGATI